ERIC SAMS | TABÙ OR NOT TABÙ La genesi di Amleto e altri saggi su Shakespeare

Eric Sams: Tabù or not tabùCollana Le Opere di Eric Sams | 2010 | pp. 324 | ISBN 9788890313653 | brossura | € 22,00

 

A cura di Erik Battaglia

Prefazione di Alessandro Serpieri - Con un saggio di F. J. Sypher

«Eric Sams è una figura straordinaria, ano­mala, eccentrica, di studioso di due diversi campi, la musica e Shakespeare, su cui si eser­cita con l’acribia del paleografo, calli­grafo, crittografo, linguista, filologo e cri­tico, sotto­ponendo ogni testo alla lente del detective in­diziario capace di rivelare e sve­lare segreti testuali nelle varie reda­zioni e circostanze compositive…Leggere i suoi saggi su Shake­speare costituisce un’avventura intrigante».

Così Alessandro Serpieri nella prefazione a questo volume di saggi shakespeariani di Eric Sams, qui raccolti per la prima volta in antologia nella traduzione di Erik Battaglia.

A soli 17 anni Eric Sams(1926-2004) si ar­ruolò nell’Intelligence britannica, parteci­pando al gruppo di lavoro di Bletchley Park per la decrittazione dei codici tedeschi e giapponesi. Finita la guerra si laureò a Cambridge e intra­prese la carriera di civil servant. Compositore, campione di scacchi, decifratore di stenografie e codici storici, egli fu soprattutto musicologo di fama inter­nazionale; scrisse i più importanti volumi novecenteschi sul Lied tedesco, elabo­rando una vera e propria teoria dei motivi musico-verbali, nella quale confluiscono anche i suoi studi di crittologia musicale. Dopo una breve parentesi come critico d’opera per il New Statesman, nel 1980 iniziò la sua se­conda carriera come studioso di Shake­speare. Ne sono testimonianza una biografia dei primi anni del bardo (The Real Shake­speare. Retrie­ving the Early Years, 1564-1594, Yale 1995), due edizioni di opere estranee al canone, con apparato critico a sostegno della paternità di Shakespeare (Edmund Ironside, Fourth Estate 1985 e Wildwood 1986; Edward III, Yale 1996), nonché almeno 100 articoli, recensioni e lettere pubblicati tra il 1981 e il 2002 (Times Literary Supplement, Hamlet Studies, Notes & Queries, Encounter). Inviso all’establishment accademico inglese, fu so­stenuto da outsider del rango di Anthony Burgess (del quale è tradotto qui uno scritto), nonché dalla comunità shakespea­riana ameri­cana. Sams, fautore del solo e unico Shake­speare storico (quello di Stratford), basò i suoi studi sulla rivaluta­zione dei documenti e delle fonti, sulla ri­datazione delle opere, sul «buon senso» che vuole uno Shake­speare artista revisore e autore di drammi ben prima dei suoi 27 anni di età, come vorrebbe invece la tradizione indotta («ridi­colo come dire che Mozart non scrisse nulla sino a 30 anni e poi compose Don Giovanni»), sulla confutazione di miti come la «ricostruzione mnemonica», gli «anni perduti», i «cattivi in-quarto». Ben più delle fantasiose e sempre rin­novate teorie sull’identità di Shakespeare (che Sams ignorò), egli deprecava il Bardbiz, ilgrande business degli editori di «Oxbridge», dei miti costruiti ad hoc, delle interpretazioni velleitarie, dei tabù. Quello sulla paternità del primo Hamlet(Q1, 1603), cui è dedicata gran parte di questo volume, viene qui sfatato grazie alle arti e alla logica della prosa di Sams.

Il volume è arricchito dalla prefazione di Alessandro Serpieri, la cui imponente e pluripremiata opera di esegesi e traduzione shakespeariane include l’unica edizione italiana di quel primo, controverso Hamlet. F. J. Sypher, studioso e anglista newyorkese, è autore di una postfazione che fa il punto sul significato attuale degli studi di Eric Sams, con il quale fu per molti anni in corrispon­denza.

Copertina: Tiziana Valente


RECENSIONI

Uno studioso scomodo: una colta disquisizione e teorie anticonformiste su Amleto e altri drammi [BottegaScriptaManent]


VOLUMI DELLO STESSO AUTORE

 ERIC SAMS | IL TEMA DI CLARA  ERIC SAMS | INTRODUZIONE AI LIEDER DI BRAHMS  ERIC SAMS | HUGO WOLF. INTRODUZIONE ALLA VITA E ALLE OPERE  ERIC SAMS | VARIAZIONI CON ENIGMA SVELATO
ERIC SAMS | CRITICHE D'OPERA  ERIC SAMS | MUSICA E CODICI CIFRATI  ERIC SAMS | SCHUMANN-JEANPAUL: PAPILLONS OP.2  ERIC SAMS | I LIEDER DI SCHUMANN
 ERIC SAMS | I LIEDER DI HUGO WOLF  ERIC SAMS | I LIEDER DI JOHANNES BRAHMS    

LEGGI UN ESTRATTO


Non riesci a visualizzare il documento? Clicca qui