GERALD MOORE | SUONO TROPPO FORTE? Memorie di un pianista accompagnatore

cop suono troppo forte

Collana Le Opere di Gerald Moore | 2019 | pp. 296 | ISBN 9788898630400 | brossura | € 23,00 | anche eBook

A cura di Sandro Zanchi

«Non è facile», scrive Gerald Moore a proposito del Wanderers Nachtlied di Schubert, parole che ben riassumono il suo approccio a questo Lied e all’arte dell’accompagnamento in generale. In questo «inestimabile contributo alla letteratura» – così egli stesso con la consueta ironia – ripercorriamo assieme a Moore le tappe essenziali della sua straordinaria carriera, che corre parallela al percorso di emancipazione del pianista accompagnatore, una figura che proprio grazie a lui, nella doppia veste di sommo artista e capace divulgatore, passa dalla penombra del fondale scenico alla luce dei riflettori.

Diapositive di vita musicale si alternano a spassosi aneddoti personali in un racconto variopinto, sempre ravvi-vato da un tocco di humour, che svela aspetti pratici e retroscena di una professione multiforme e imprevedibile: il lettore viene condotto per mano tanto nelle sale da concerto quanto nei luoghi normalmente interdetti al pubblico, dove incontrerà alcune tra le leggende dell’età d’oro del concertismo.

Copertina: Tiziana Valente


VOLUMI DELLO STESSO AUTORE

 GERALD MOORE | IL PIANISTA ACCOMPAGNATORE  GERALD MOORE | I CICLI DI LIEDER DI SCHUBERT  GERALD MOORE | DICHTERLIEBE - I CICLI E LIEDER DI SCHUMANN  Copertina Moore Per canto e piano Singer and accompanist

LEGGI UN ESTRATTO

 
Non riesci a visualizzare il documento? Clicca qui